IMPIANTI GPL-METANO

IMPIANTI GPL METANO

FAQ – DOMANDE FREQUENTI SU L’USO DEL GPL E METANO

Speciale GPL Le domande e le risposte più frequenti sull’uso del GPL su auto e moto.

1) Come è considerato il GPL?
Negli ultimi anni il GPL, è stato rivalutato ed ora viene considerato un combustibile alternativo, economico ma soprattutto ecologico.

2) Quali sono i vantaggi di un’auto alimentata a GPL rispetto alla benzina o gasolio?
Il GPL alla pompa costa circa la metà rispetto alla benzina e due terzi rispetto al gasolio. E’ un combustibile ecologico perché non contiene benzene, piombo e la sua combustione non emette particolato. Oggi è possibile circolare nei centri urbani anche nei giorni di interdizione di transito ai veicoli.

3) Su che tipo di motorizzazioni si può installare un impianto di alimentazione a GPL?
E’ possibile installare l’impianto di alimentazione a GPL su tutti i tipi di motori a ciclo otto, in particolare su motori a carburatore, ad iniezione meccanica ed elettronica e su motori ad iniezione elettronica catalizzati con notevoli vantaggi di impatto ambientale.

4) Le prestazioni velocistiche e di potenza cambiano?
Gli impianti a GPL della vecchia generazione presentano una perdita di prestazioni che si attesta sul 7%, mentre con gli impianti ad iniezione elettronica di GPL le prestazioni sono praticamente identiche di quelle originali.

5) L’auto consuma di più?
E’ nella natura del GPL avere una energia specifica minore della benzina; l’aumento di consumo si attesta sul 10%.

6) Si può parcheggiare un’auto con impianto a GPL in un garage o in un box?
Non c’è motivo per non parcheggiare un’auto con impianto a GPL in un garage, box sopraelevato o a livello terra, invece nel caso di park interrati la normativa vigente non ne permette il parcheggio; con la nuova multivalvola (applicata sul serbatoio GPL) realizzata in accordo con la nuova norma E67 R1 che garantisce ulteriori margini di sicurezza, la legge verrà modificata a breve e si potrà parcheggiare auto a GPL anche in box interrati.

7) Gli impianti a GPL sono sicuri?
Sì. Tutti gli impianti devono essere omologati dal ministero dei trasporti e dalla motorizzazione; i serbatoi devono superare severissimi test di resistenza con pressioni dieci volte più alte di quelle di esercizio. In caso di incidente il serbatoio diventa un elemento di irrobustimento alla cella dell’abitacolo. Le nuove norme recepite in Italia e in Europa garantiscono standard di sicurezza elevatissimi, anche superiori agli impianti di alimentazione a benzina e gasolio.

8) Il serbatoio GPL limita la capacità di carico della vettura?
Dipende dal tipo di vettura. Mediamente si perde un 20%-30% di capacità di carico; comunque su alcune auto si può installare il serbatoio toroidale nel vano della ruota di scorta, salvaguardando lo spazio disponibile.

9) Ci sono difficoltà nel trovare punti di rifornimento di GPL?
Assolutamente no. Oggi in Italia ci sono quasi 2.000 punti di rifornimento ben segnalati e soprattutto lungo le arterie autostradali. Comunque in Italia i punti di rifornimenti GPL sono in aumento. In Europa i punti di rifornimento GPL sono più di 5.000.

 

E’ POSSIBILE TRASFORMARE LE SEGUENTI VETTURE ALIMENTATE AD INIEZIONE DIRETTA

clicca_qui